IN PRIMO PIANO

Uno dei 4 Monitor per il controllo dei paramnetri vitali Nihon Kohden Life Scope PVM-2701 acquistati grazie al contributo ricevuto dalla Fondazione di Sardegna

La Cappella dell’Istituto accoglie le riproduzioni di due dipinti di Raffaello Sanzio:
la Trasfigurazione
e la Madonna Tempi.

Dona il tuo
5X1000

all’Istituto di Riabilitazione
Santa Maria Bambina

Lavori per la Riqualificazione Energetica

La fondazione Nostra Signora del Rimedio O.N.L.U.S. – Istituto di Riabilitazione Santa Maria Bambina, nell’anno 2016 ha partecipato al Bando Pluriennale della Fondazione di Sardegna presentando un Progetto per la Riqualificazione Energetica dell’istituto.

Sono stati completati i lavori relativi al primo lotto  con la realizzazione della impermeabilizzazione e della coibentazione della copertura previa rimozione della

pavimentazione esistente e successiva posa in opera di pannello coibente e guaina bituminosa impermeabilizzante.

L’intervento, che consente una riduzione dei consumi energetici, è stato effettuato grazie al contributo della Fondazione di Sardegna.

 

 

 

COORDINATORE INFERMIERISTICO

L’Istituto di Riabilitazione Santa Maria Bambina ricerca la figura professionale di Coordinatore Infermieristico, in possesso del titolo, per la copertura in organico di un posto a tempo pieno indeterminato. Inviare il c.v. alla seguente eMail: info@santamariabambina.it

 


Scarica la brochure informativa sul 5×1000 all’Istituto di Riabilitazione Santa Maria Bambina BROCHURE 5X1000

 


13 Marzo 2017

LAVORI PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

La fondazione Nostra Signora del Rimedio O.N.L.U.S. – Istituto di Riabilitazione Santa Maria Bambina, nell’anno 2016 ha partecipato al Bando Pluriennale della Fondazione di Sardegna presentando un
Progetto per la Riqualificazione Energetica dell’istituto.

Sono stati completati i lavori relativi al primo lotto  con la realizzazione della impermeabilizzazione e della coibentazione della copertura previa rimozione della

pavimentazione esistente e successiva posa in opera di pannello coibente e guaina bituminosa impermeabilizzante.

L’intervento, che consente una riduzione dei consumi energetici, è stato effettuato grazie al contributo della Fondazione di Sardegna.